Pubblicato: mer 6 Set 2017

Noemi Vispo: una giovane calatina alfiere della Sicilia al Festival della musica italiana di New York

Share This
Tags

ph. Andrea Annaloro

La giovane cantante calatina, 21 anni, vincitrice di Sciroccufest17, con con l’inedito Sarà amore, rappresenterà il 10 settembre la Sicilia al Festival della musica italiana di New York. “Ce la metterò tutta e cercherò di portare alto il nome di Caltagirone e della Sicilia in generale”.

di Giacomo Belvedere

Sarà la 21enne di Caltagirone Noemi Vispo, vincitrice di Sciroccufest17, a rappresentare la Sicilia con l’inedito Sarà amore, al Festival della musica italiana di New York, in programma per domenica 10 settembre. Oggi la giovane cantante è stata ricevuta in municipio dal sindaco Gino Ioppolo.

Al suo fianco, nel viaggio oltreoceano, l’ideatore e direttore artistico di Sciroccufest17, il maestro Paolo Li Rosi (che l’ha accompagnata pure in municipio), e il direttore artistico musicale di Radio Italia solo musica italiana, Antonio Vandoni.

Dopo essersi diplomata al Liceo Linguistico “Secusio” di Caltagirone, Noemi Vispo ha iniziato nel 2016 a studiare canto lirico al Conservatorio di Reggio Calabria. Coltivando sempre il suo sogno: “fare del canto la mia vita, il mio lavoro”. Nel tempo, dopo gli esordi nella musica melodica, è passata alla musica pop, studiandola da 5 anni presso l’associazione culturale “Musica e Oltre” del maestro Paolo Li Rosi a Licodia Eubea. A dicembre dell’anno scorso, ha partecipato come corista di Fiordaliso nella puntata di “Tale e Quale Show”. Quindi la vittoria allo Sciroccufest17, che l’ha lanciata Oltreoceano. “È un traguardo molto importante -spiega ai nostri microfoni – a prescindere da come andrà. Ce la metterò tutta però  e cercherò di portare alto il nome di Caltagirone e della Sicilia in generale”.

Noemi Vispo è una ragazza che sta con i piedi per saldi per terra, il successo non le ha dato alla testa. Tra i suoi progetti l’insegnamento: “Mi piacerebbe insegnare – dichiara –, mi piacerebbe far sapere tutto quello che ho imparato”. Per adesso ha iniziato con i più piccoli. Ma ovviamente sfondare nel mondo della canzone italiana è il suo sogno più grande. Ma di una cosa è sicura: comunque sia segnata la sua strada, che potrebbe portarla molto lontana dalla sua città, il suo cuore resterà sempre a Caltagirone, “città a cui sono molto legata”.

VIDEO INTERVISTA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>