Pubblicato: gio 7 Dic 2017

Caltagirone, firmato accordo su salario accessorio ai dipendenti comunali

Share This
Tags

ph. Il Sette e Mezzo

Ai dipendenti comunali, dopo quasi sei anni di attesa, i compensi per le posizioni organizzative e per attività che prevedono specifiche responsabilità e/o rischi, per le turnazioni e i festivi, per attività disagiate e maneggio valori.

Concluso un lungo processo di negoziazione tra l’Amministrazione comunale e i sindacati con la firma dell’accordo sul salario accessorio relativo agli anni 2012, 2013, 2014 e 2015, che ammonta a circa 175 mila euro l’anno, per un totale di quasi 700mila euro. L’intesa, suffragata dal parere favorevole dei revisori dei conti, permetterà ai dipendenti comunali di ricevere, dopo quasi sei anni di attesa, i compensi per le posizioni organizzative e per attività che prevedono specifiche responsabilità e/o rischi, per le turnazioni e i festivi, per attività disagiate e maneggio valori. Per l’Amministrazione si tratta di “Un risultato straordinario, atteso da sei anni,che contribuisce a ripristinare un clima di piena serenità e reciproca fiducia con i dipendenti”

La trattativa è stata condotta, per la parte pubblica, dal segretario generale Carolina Ferro, dal dirigente del personale, Renzo Giarmanà, e dal ragioniere generale Pino Erba; per la parte sindacale da Giacomo Balata per la Cgil, da Valeria Laiacona per la Cisl, da Giuseppe Saeli per la Uil e dalle diverse Rsu (Rappresentanze sindacali unitarie). Non ha firmato l’accordo sindacale il Csa.

L’assessore al Personale, Concetta Mancuso, evidenzia “l’importanza di questo straordinario avvenimento che pone fine alle diatribe consumatesi in sei, lunghi anni e ai ritardi, non più sopportabili, subiti dai dipendenti, che erano stati privati del diritto di ricevere il salario accessorio. Con la buona volontà e il buon senso dimostrato dai sindacati e mediante un’accorta mediazione della parte pubblica, è stato siglato un accordo che permetterà ai dipendenti di ricevere i compensi spettanti e di superare situazioni di conflittualità e di contenzioso”.

Per il sindaco Gino Ioppoloviene così ripristinato un clima di piena serenità e reciproca fiducia. Si tratta di un risultato significativo, attraverso il quale si creano le condizioni per introdurre agevolmente fattori meritocratici e per lavorare, incidendo in maniera ancora più efficace sulla sfera organizzativa, all’auspicato miglioramento dei servizi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>