Pubblicato: gio 7 Dic 2017

Il ponte dell’Immacolata a Caltagirone: spettacoli, eventi, mostre, presepi

Share This
Tags

 

ph. Andrea Annaloro

Il programma prevede, dall’8 al 10 dicembre, concerti e spettacoli in strada, eventi, mostre, visita ai presepi.

Per il ponte dell’Immacolata, la città di Caltagirone sarà teatro di diversi eventi e iniziative artistiche e culturali, su iniziativa dell’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco e diverse realtà associative e non, si accinge a proporre da venerdì 8 a domenica 10 dicembre.

Concerti e spettacoli in strada: venerdì 8, sabato 9 e domenica 10, dalle 11, nelle piazza Umberto e Municipio, nell’ex pescheria e in via San Giovanni Bosco, estemporanee su strada a cura della scuola del musical “Satin Dance Sicilia”, di Mary Carapezza; venerdì 8, sabato 9 e domenica 10, alle 15,30, nel Teatrino dei pupi siciliani, in via Discesa Verdumai, “Spettacolo dei pupi”, a cura della Compagnia dei Pupi siciliani di Caltagirone; sabato 9 dicembre, nell’auditorium dell’istituto musicale “Pietro Vinci”, in via San Giovanni Bosco, “Le composizioni vocali da camera”, di Franz Listz, concerto a cura del docente Giuseppe Garra, con la collaborazione del Dipartimento di canto dell’Issm “Toscanini” di Ribera; domenica 10 dicembre, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, in piazza Marconi, via Roma, nelle piazze Umberto e Municipio e nell’ex pescheria, spettacolo itinerante di musiche natalizie a cura del gruppo folkloristico Bellamorea.

Eventi: da venerdì 8 dicembre a domenica 7 gennaio, nell’ex pescheria, “Musica dal vivo al pianoforte”, con l’installazione di un pianoforte a coda elettronico con cui si esibiranno il maestro Gianni Raniolo, docenti e allievi dell’istituto musicale “Pietro Vinci” e chiunque sia dotato di un buon orecchio e di capacità musicali; venerdì 8, alle 17, in piazza Umberto, spettacolare offerta di una corona di fiori alla Madonna da parte dei vigili del fuoco; sabato 9, alle 18, nell’ex pescheria – lato piazza Innocenzo Marcinò, “Mostra micologica”, a cura del Gruppo Amb Jonico Etneo e presentazione dell’opera “Funghi di Sicilia”, di Leonardo La Spina; domenica 10 dicembre, nell’ex pescheria – lato piazza Innocenzo Marcinò, dalle 10 alle 22, “Dolci e tradizioni nelle festività”, allestimenti con cottura in estemporanea e degustazioni di specialità del territorio calatino, compresa la “Cuccìa” e, alle 19, conferenza sul tema a cura dell’Accademia italiana della Cucina, domenica 10, dalle 17 alle 21, sulla Scala di Santa Maria del Monte, excursus artistico fra musica, danza e prosa, promosso dalla Soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Catania.

Mostre: già in corso “Opere nelle vetrinette”, di Noemi Amato, nella Galleria “Luigi Sturzo”, le visite guidate alla scoperta dei segreti del Teatrino dei pupi siciliani, in via Discesa Verdumai, e la mostra “Armonia dell’infinito”, di Piero Guccione (Museo diocesano, piazza San Francesco d’Assisi); da venerdì 8 dicembre a domenica 7 gennaio “Virgo et Mater”, dalla collezione dei Musei civici (Carcere borbonico), “Il presepe del Sud” (Museo internazionale del presepe, in via Principessa Maria Josè, la mostra didattica permanente “Formelle, pastorelli popolari e fischietti”, del maestro Vincenzo Forgia (via Roma 40); “Natale in arte”, nell’ex pescheria, con la collettiva fotografica “Enosis” di Denise Balistrieri, la personale di fotografia di Giovanni Canfailla “Un po’ di me” e le mostre e/o “performance” dal vivo di Mario Guccione (lavorazione in fibre vegetali), Concetta Barresi (hobbista), Cristina Brezza (artista decoratrice) ed Eugenio Piazza (presepe artistico); da sabato 9 a domenica 17 dicembre, nella sala “Silvio Milazzo” del palazzo municipale, rassegna di disegni storici della Scala di Santa Maria del Monte, promossa dalla Soprintendenza; da domenica 10 dicembre a domenica 6 maggio 2018, al Museo diocesano (piazza San Francesco d’Assisi), “Armonia mediterranea”, di Nicolò Morales; da domenica 10 dicembre a domenica 7 gennaio, a Palazzo Reburdone, “Ri_Tratto”, personale di pittura di Giuseppe Tringali a cura dell’associazione ManSourcing.

Presepi: da venerdì 8 dicembre a domenica 7 gennaio, nel Museo diocesano, il presepe di Bongiovanni Vaccaro; nell’atrio del palazzo municipale il presepe artistico in terracotta a dimensioni umane del maestro Ignazio Scarlatella; in piazza Marconi “Susi pasturi”, presepe artistico realizzato dall’associazione Astra; nell’ex pescheria il presepe in plexiglass; apertura annuale, invece, per i presepi artistici del convento dei Padri Cappuccini e della Chiesa di Santa Maria del Monte; da lunedì 11 dicembre a domenica 7 gennaio, lungo la Scala di Santa Maria del Monte, il presepe monumentale luminoso. Dall’8 dicembre al 7 gennaio l’acquisto della Card unica dei presepi artistici consentirà la visita, anche in giorni diversi, a 16 presepi artistici dislocati nel centro storico e la convenzione per l’ingresso a prezzo ridotto al Museo diocesano e al presepe del convento dei Padri Cappuccini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>