Pubblicato: mer 13 Dic 2017

Ramacca, trovate in una pozza di sangue due anziane sorelle.

Share This
Tags

Uccise due sorelle nella propria abitazione. A scoprire la strage la terza sorella

Due donne, sorelle, entrambe di Ramacca, sono state trovate morte accoltellate nella propria abitazione. Le due sorelle, Lucia e Filippa Mogavero, rispettivamente di 70 e di 79 anni, secondo le  prime ipotesi  potrebbero essere state uccise al culmine di una rapina.Le anziane donne sarebbero state picchiate e colpite più volte con un fendente prima di morire a causa delle profonde ferite riportate. I corpi sarebbero stati trovati in una pozza di sangue da una terza sorella. Le due donne, nubili e casalinghe, vivevano in un’abitazione vicino alla villa comunale di Ramacca. La terza sorella, insegnate, si trovava a scuola , al rientro si è trovata dinnanzi alla macabra scena.

Sul posto sono presenti i carabinieri, a cui la Procura di Caltagirone ha delegato le indagini per cercare di fare chiarezza sulla dinamica di quanto avvenuto. Tuttavia, non ci sarebbero evidenti segni di effrazione, segno che le vittime potessero già conoscere i loro esecutori.

Per il procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, “è l’ennesimo massacro che si registra nel Calatino, sono già sette gli omicidi registrati. Alcuni dei quali molto efferati. Lavoriamo in condizioni molto difficili. La scena del delitto è raccapricciante. Donne picchiate e colpite con arma da taglio. Bisogna fermare questo massacro. Noi e le forze dell’ordine siamo impegnati al massimo con i problemi di organico e anche legati al territorio e alla criminalità presente”. 

 

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>