Pubblicato: gio 11 Gen 2018

Catania, sequestrati 41 milioni di beni al re dei supermercati – VIDEO

Share This
Tags

Tra i beni sequestrati a Michele Guglielmino, pluripregiudicato ritenuto vicino alla cosca “Cappello-Bonaccorsi” 13 supermercati, più altri beni mobili e immobili.

Maxi sequestro nella grande distribuzione in provincia di Catania. La Questura di Catania ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro ai fini della confisca  disposto dal Tribunale di Catania – Sezione Misure di Prevenzione – nei confronti di Michele Guglielmino, di anni 48, pluripregiudicato, ritenuto vicino all’area di influenza della cosca “Cappello-Bonaccorsi”, sottoponendo a sequestro preventivo numerosi beni mobili, immobili e imprese nell’ambito della grande distribuzione alimentare per un valore stimato di circa 41 milioni di euro. 

Si tratta di 13 supermercati (a marchio G.M.) dislocati a Catania e in provincia; un distributore di carburanti; terreni edificabili, ville, automobili, conti correnti e rapporti bancari  – questi ultimi per un valore di 250.000 euro. Sono i beni aggrediti dal provvedimento di sequestro che scaturisce da una dettagliata proposta avanzata dal Questore di Catania, in accordo con la Procura della Repubblica, al locale Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione, per l’applicazione nei confronti del Guglielmino di una misura di prevenzione personale e patrimoniale ed è il  frutto di un articolato disposto investigativo, condotto da un gruppo di lavoro integrato tra il personale della Divisione Polizia Anticrimine e quello della Squadra Mobile di Catania, con il coordinamento del Servizio Centrale Anticrimine.

Michele Guglielmino, detto “Michele da Gesa”, pregiudicato, ritenuto soggetto socialmente pericoloso, già particolarmente attivo nel traffico degli stupefacenti, per le cui condotte ha subìto severe condanne definitive e che, in virtù della sua “vicinanza” al clan mafioso “Cappello-Bonaccorsi”, desunta anche dal contesto familiare e ambientale di riferimento e dalle dichiarazioni di numerosi collaboratori di giustizia, si sarebbe distinto nella capacità di inserirsi nel mercato della grande distribuzione di generi alimentari, reimpiegando il denaro provento delle attività illecite, nell’acquisto di beni e nella costituzione di numerose attività commerciali, tutte a lui riconducibili. Guglielmino, molto vicino a Angelo Cacisi, elemento di vertice del clan “Cappello-Bonaccorsi”, di cui aveva anche favorito la latitanza, tratto in arresto nelle note operazioni di polizia denominate Ramazza (2004, Squadra Mobile di Catania, per associazione mafiosa, sebbene poi assolto), Clapton (2006, Squadra Mobile di Enna, per stupefacenti) e Night life (2007, Squadra Mobile di Catania, per stupefacenti), è stato già sottoposto a misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno  nel 2008  e alla misura di sicurezza personale della libertà vigilata  nel 2013.

Ad oggi, suo carico, è stata anche richiesta l’applicazione della misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di P.S.

BENI SEQUESTRATI

 IMPRESE

  1. Totalità delle quote ed intero patrimonio aziendale della società “G.M. GRAN MANGIARE DI BRUNO SALVATORE & C. S.A.S.”  (CF. 04231200876) di Salvatore Bruno e Michael Giuseppe Guglielmino  (figlio del proposto), avente sede legale in Misterbianco (CT)  via Sonnino s.n.c., consistente in 13 unità locali di cui 12 supermercati (a marchio G.M.)  dislocati in Catania e provincia e, nello specifico: Misterbianco (CT) via Sonnino e via Galermo 215; Gravina di Catania (CT) via Don Bosco 36; Mascalucia (CT) via A. De Gasperi 58; Motta Sant’Anastasia (CT) via Verona 4; Catania via Zia Lisa 143, viale Mario Rapisardi 336, via Cesare Beccaria 37, via Curia 19, via Gorizia 34, viale M. Rapisardi 663 e via Lineri 6.    
  2. Totalità dei beni aziendali dell’impresa individuale denominata “G.M. CARBURANTI” di Guglielmino Michael Giuseppe” (CF/P.IVA GGLMHL91M24C351A – 05041360875), con sede in Catania viale M. Rapisardi n. 396, di fatto attualmente inattiva;
  3. Totalità delle quote ed intero patrimonio aziendale della società “G.M. SUPERMERCATI S.R.L.” (CF. 05352570872 ) di Salvatore Bruno e Michael Giuseppe Guglielmino, avente sede legale in Misterbianco via Sonnino s.n.c, di fatto attualmente inattiva.

BENI IMMOBILI

1. Appezzamento di terreno edificabile, costituto da cinque particelle contigue, sito nel territorio del Comune di San Pietro Clarenza (CT), di proprietà  di  Michael Giuseppe Guglielmino (figlio del proposto);

2. Fabbricato, Villino (Cat. A/7), sito nel Comune di Catania della consistenza di vani 4,5

BENI MOBILI REGISTRATI

  1. Autovettura Renault Clio;  
  2. Autovettura Opel Adam ;
  3. Motoveicolo Honda SH3600;
  4. Autovettura Smart For Two;
  5. Motociclo BMW C600.

VIDEO

© RIPRODUZIOE RISERVATA

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>