Pubblicato: gio 25 Gen 2018

Caltagirone: approvata mozione “per incentivare l’adozione di cani randagi”

Share This
Tags

ph. Il Sette e Mezzo

La mozione approvata all’unanimità dal Consiglio comunale impegna la Giunta “a favorire l’adozione di cani (ricoverati presso il canile convenzionato col Comune) da parte di soggetti privati attraverso il riconoscimento di un contributo economico a titolo di rimborso spese o  mediante uno sgravio sui tributi locali”.

Il Consiglio comunale, nel corso della seduta di ieri sera, ha approvato all’unanimità dei presenti una mozione presentata dall’opposizione consiliare – prima firmataria Lara Lodato, che l’ha illustrata – per incentivare l’adozione di cani randagi. Con esso si sottolinea che “l’adozione, oltre ad essere un gesto di civiltà, comporta anche un risparmio per le casse comunali. Il nostro Comune, infatti, spende per ogni cane ricoverato nel canile convenzionato una cifra considerevole che si aggira sui 1.650 euro all’anno. Si registra, inoltre, una massiccia presenza di cani randagi, che creano pure non pochi problemi per la sicurezza dei cittadini. Appare dunque deficitaria l’azione svolta dall’Amministrazione comunale nel contrastare un fenomeno che sta crescendo in maniera esponenziale”.

Si impegnano pertanto il sindaco e la Giunta “a favorire l’adozione di cani (ricoverati presso il canile convenzionato col Comune) da parte di soggetti privati attraverso il riconoscimento di un contributo economico a titolo di rimborso spese o  mediante uno sgravio sui tributi locali” (quest’ultimo aspetto è stato indicato da Forza Italia e fatto proprio dai capigruppo consiliari).

Contributi e dichiarazioni di voto sull’argomento sono arrivati da Maria Di Costa (che ha presentato un’interrogazione), Vincenzo Di Stefano (primo firmatario di un’altra mozione). Lara Lodato (anche sul recente avvelenamento di un cane alla villa comunale), Luca Di Stefano, Mario Polizzi e Roberto Gravina, mentre il vicesindaco Sergio Gruttadauria l’ha ritenuto superato “perché previsto da un regolamento dell’Amministrazione in dirittura d’arrivo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>