Pubblicato: lun 30 Apr 2018

Giro d’Italia, scuole chiuse a Caltagirone l’8 maggio. Dal 2 all’8 maggio misure restrittive del traffico

Share This
Tags

L’ordinanza sindacale, a conclusione di una Conferenza dei servizi convocata oggi dal Dirigente del Commissariato di Polizia di Stato di Caltagirone Marcello Ariosto. Previste altre misure che modifcheranno il traffico veicolare dal 2 all’8 maggio. 

di Giacomo Belvedere

Scuole chiuse a Caltagirone in occasione della quarta tappa del Giro d’Italia che avrà come scenario conclusivo l’8 maggio la città regina degli Erei, all’esordio come arrivo di tappa della corsa rosa. Con Ordinanza sindacale n. 30 del 30-04-2018, il sindaco di Caltagirone Gino Ioppolo ha ordinato “la chiusura martedì 8 maggio delle scuole di ogni ordine e grado della Città, sia pubbliche sia private, sospendendosi ogni attività, didattiche ed amministrative”.

Nella città della ceramica i team in gara si daranno battaglia negli gli ultimi 5 km di un circuito interamente cittadino, dopo aver attraversato un breve tunnel (illuminato) ai 5 km dall’arrivo e il tratto dai 3 km ai 2 km interno al centro storico a carreggiata ristretta. Ultimo chilometro interamente in salita con pendenza fino al 13%. L’arrivo della corsa rosa è previsto tra le 17.00 (con una media di 43 km orari) e le 17,30 (media di 39 km orari).

Questo il tragitto: ingresso a Caltagirone attraverso il ponte San Bartolomeo, poi la via Cristoforo Colombo, il tunnel di collegamento con la circonvallazione di ponente, l’attraversamento di quest’ultima in direzione quartiere San Giacomo, la via Vittorio Emanuele e poi il “cuore” del centro storico con la piazza del Municipio, a due passi dalla Scala di Santa Maria del Monte (il monumento simbolo della città, che si offrirà così allo sguardo dei telespettatori collegati), la via Principe Amedeo, la piazza Umberto, la via Roma in senso discendente, l’incrocio San Luigi, la via Acquanuova, la via Cristoforo Colombo in direzione della zona nord, la difficile salita (pendenza del 10 per cento, un arrivo da tappa di montagna) della via Torre dei Genovesi e la conclusione della gara all’incrocio con il viale Regina Elena, a breve distanza dal liceo artistico “Luigi Sturzo”, nella parte più alta di Caltagirone.

La misura di chiusura di tutti gli istituti scolastici è motivata dal fatto che “lo svolgimento della competizione comporterà la chiusura al traffico delle strade urbane ed extraurbane durante alcune ore della giornata”. La decisione fa seguito ad una conferenza dei servizi, convocata oggi dal Dirigente del Commissariato di Polizia di Stato di Caltagirone, Marcello Ariosto, nel corso della quale si è “ravvisata la necessità di stabilire specifiche misure di sicurezza”. Il provvedimento sarà notificato ai dirigenti degli Istituti scolastici della città e alle forze dell’ordine: Comando Polizia Municipale, Commissariato di P.S., Comando Guardia di Finanza, Compagnia Carabinieri.

Nei giorni che precedono l’evento, inoltre, sono previste altre misure che modificheranno la circolazione veicolare.

Dalle ore 8,00 di giorno 2 Maggio alle ore 23.00 di giorno 8 Maggio è istituito il divieto di sosta con rimozione forzata in tutto il viale Regina Elena e in via Gessai (area parcheggio sottostante viale Regina Elena). Dalle ore 12.00 di giorno 2 Maggio alle ore 23.00 di giorno 8 Maggio, inoltre sarà in vigore il divieto di transito in tutto il viale Regina Elena e in via Gessai (area parcheggio sottostante viale Regina Elena). È fatto obbligo, inoltre: di svolta a destra verso via SS.Salvatore per i veicoli provenienti da via L. Sturzo; di direzione obbligatoria verso la via S. Leonardo per i veicoli provenienti da via S. Sofia; di svolta a sinistra lungo la via Torre dei Genovesi per i veicoli provenienti da via Nunziatella. Inoltre, dalle ore 08.00 del 03 Maggio alle ore 23.00 dell’8 maggio è istituito il divieto di sosta con rimozione forzata in via Largo San Giorgio.

Per i giorni 5-6-7 Maggio 2018 dalle ore 16.00 alle ore 24.00 è istituito il divieto di transito in piazza Umberto e via Roma( tratto compreso tra la Via Discesa S. Agata e Piazza Umberto); il divieto di Sosta con rimozione forzata in piazza Umberto. È fatto carico agli organizzatori il pagamento dagli stalli zone blu. Quanto sancito verrà evidenziato mediante apposita segnaletica. A carico dei contravventori saranno comminate le sanzioni di legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>