Pubblicato: sab 7 Lug 2018

+++Ultim’ora ora+++ Caltagirone, trovato ragazzo di colore impiccato

Share This
Tags

Ph. Il Sette e Mezzo

Il giovane e stato trovato impiccato, nei pressi di via G. Arcoleo. Sul posto anche il sindaco Ioppolo.

La giornata dedicata alla #magliettarossa, l’appello lanciato da don Ciotti, per ricordare i morti in mare, e che a Caltagirone ha visto un flash mob sulla monumentale Scala di Santa Maria del Monte, è stata funestata tragicamente.

Oggi, intorno alle 18.30, nei pressi di via via G. Arcoleo è stato trovato impiccato un ragazzo, a quanto pare, di colore. Il giovane ha scelto di darsi la morte, nella zona adiacente a via G. Arcoleo, separata dalla via da una cancellata, dove vi è un boschetto di alberi, cara ai calatini per farsi una passeggiata o prendersi un gelato.

Sul posto i Carabinieri, due ambulanze del 118, e un mezzo dei Vigili del Fuoco .

Dalle prime frammentarie notizie pare che la morte risalga a 36/48 ore prima, perché il cadavere presentava un avanzato stato di decomposizione, forse accelerato dal caldo torrido di questi giorni.

Sul posto è anche intervenuto il sindaco di Caltagirone Gino Ioppolo, chiamato mentre si trovava a fare visita al Grest parrocchiale a S .Vincenzo De’ Paoli. “Un atto dovuto di umana pietà” – è stato il suo primo commento. 

Ioppolo ha disposto l’intervento della Polizia municipale, per far sgomberare  la gente che sostava nella circonvallazione, attirata da un gusto macabro dell’orrido, per fotografare e filmare l’infelice giovane. Una spettacolarizzazione della morte che la dice lunga sulla deriva morale e la banalizzazione di cui è malata la nostra società.

Nulla si sa ancora delle motivazioni che possano aver spinto il giovane a un gesto così estremo e disperato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>