Pubblicato: ven 31 Ago 2018

Caltagirone, “R’estate Prudenti”: in bici per ricordare Giulia

Share This
Tags

“Troppe le strade, anche urbane, macchiate di sangue – osserva Rossella De Maria, sorella di Giulia e “anima” dell’evento – Vogliamo lanciare un messaggio inequivocabile: ci si può divertire rispettando le regole ed evitando rischi”.

Su iniziativa dei familiari e degli amici di Giulia De Maria, la diciottenne scomparsa un anno fa in un tragico incidente stradale (era sul sedile passeggeri di un’auto schiantatasi contro un albero), martedì 4 settembre si terràR’estate Prudenti”, pedalata amatoriale per la sicurezza stradale patrocinata dal Comune di Caltagirone.

“Negli ultimi anni -scrivono gli organizzatori – le nostre strade sono state protagoniste di tristi eventi, per questo il nostro intento è quello di riconsiderare la strada come luogo di vita, di relazioni sociali, di incontri ma soprattutto un luogo sicuro”.

Questo il programma: alle 20,15 raduno dei partecipanti nel piazzale di Santa Maria di Gesù, alle 20,45 partenza e poi percorso lungo le vie principali delle città. Conclusione nello stesso piazzale. Verranno distribuite ai partecipanti delle t-shirt con degli hashtag che richiamano il tema della sicurezza stradale: #safedrivesavelife, #sebevinonguidi.

A fine pedalata saranno offerte delle bevande e della frutta, per ringraziare tutti i partecipanti e vivere un momento di convivialità insieme.

 

È un modo per non dimenticare e far sì che morte di Giulia, che ha spezzato prematuramente la sua giovane vita, serva da monito. Giulia ha dato la sua vita, perché altri non perdano più la vita sull’asfalto, perchè non cedano al fascino mortale dell’azzardo di una vita spericolata, perché non immolino sé stessi sull’altare delle ingannevoli lusinghe dell’alcol. Se così sarà, allora Giulia non sarà morta invano.

“Troppe le strade, anche urbane, macchiate di sangue – osserva Rossella De Maria, sorella di Giulia e “anima” dell’evento – Vogliamo lanciare un messaggio inequivocabile: ci si può divertire rispettando le regole ed evitando rischi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>