Pubblicato il 14/06/2021
CRONACA

Approvato primo lotto del cimitero della frazione di Granieri



Il primo lotto prevede 414 loculi. Sinora gli abitanti di Granieri sono stati costretti a seppellire i propri cari in quello di Mazzarrone e poi in quello di Caltagirone.


Via libera alla realizzazione del cimitero nella frazione di Granieri, i cui abitanti sono stati sinora costretti a seppellire i propri cari in quello di Mazzarrone e poi in quello di Caltagirone. La Giunta municipale ha approvato il primo lotto del progetto per la sua edificazione, da parte della Cimca Srl, la ditta che gestisce il project financing del cimitero di Caltagirone. Infatti la relativa convenzione, siglata nel 2008, prevede pure la costruzione del camposanto nella frazione.

L’importo complessivo dei lavori per il primo lotto è pari a 1.598.096,71 euro, a carico dell’impresa stessa e, quindi, senza oneri per il bilancio comunale. Il progetto – Responsabile unico del procedimento l’ingegnere Valentino Busacca dell’Ufficio tecnico comunale – prevede 414 posti (200 loculi, 16 monumentini da 4 loculi e 15 cappelle da 10 loculi) in contrada Inchiuso. La durata dei lavori è indicata in 16 mesi.   


All’ok dell’Amministrazione comunale dovrà seguire quello del Genio civile di Catania. “I lavori, secondo ragionevoli previsioni – informa l’assessore ai Servizi cimiteriali Vincenzo Gozza – potranno essere cantierabili già a settembre. Entro pochi mesi, quindi, potranno diventare realtà”. L’assessore ai Lavori pubblici Francesco Caristia ne sottolinea l’utilità, “in quanto il cimitero risponde a un’esigenza fortemente avvertita nella frazione”.

“L’attuale Amministrazione, dopo i lunghi anni delle vane promesse – dichiara il sindaco Gino Ioppolo – dà il concreto via al percorso per la realizzazione del cimitero di Granieri, andando così incontro alle aspettative dei residenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.